Banner MammaNonMamma
Calcolo Data Parto

Corso di Preparazione al Parto

- Post Parto -


Quinto capitolo della guida "Corso Preparto Appunti"

Puoi scaricare gli appunti in pdf dell'intero corso qui: "Corso Preparto Appunti Pdf"


Superato il parto la donna entra in quel periodo definito puerperio e cioè quel periodo in cui il corpo della donna, non avendo più l'esigenza di crescere un altro essere umano, torna alla condizione 'normale' preparto.

Gli organi interni tenderanno a ridisporsi, l'utero involverà (al momento del parto pesa quasi 1 Kg!) e saranno possibili perdite vaginali abbondanti di colore prima rossastre e poi tendenti al giallo, per questo motivo nelle giornate successive al parto è necessario adottare sexy pannoloni ed effettuare scrupolose pulizie intime.

Subito dopo il parto sarà necessario mangiare, bere e sforzarsi di fare la pipì in quanto il parto stesso ed a maggior ragione se si è ricorsi all'anestesia epidurale tendono a portare peristalsi qualora non ci si riuscisse sarà necessario avvisare il personale medico.

Generalmente si tende a far concludere il puerperio con la ricomparsa delle mestruazioni, c'è però da dire che anche in assenza di mestruazioni sono possibili ovulazioni quindi è necessario fare attenzione ai rapporti sessuali non protetti. Dopo il parto i rapporti tra i due partner potranno riprendere tranquillamente dopo una ventina di giorni nel caso di parto naturale e dopo 30 giorni nel caso di parto cesareo.

Il periodo post partum è un periodo molto difficile per una donna, sia per motivi fisiologici (in questo periodo ci sono notevoli cali di livelli ormonali) sia per motivi psicologici (è avvenuto un distacco fisico madre-figlio) è necessaria quindi una maggiore attenzione e cura da parte del partner.

In questo periodo la donna tenderà ad essere molto più sensibile ed ad emozionarsi facilmente oltre che a sentirsi stanca e malinconica. Gli americani tendono ad etichettare questa fase con il termine Baby Blues (letteralmente tristezza da bambino) è assolutamente normale ma bisogna essere vigili per evitare che questa tristezza si trasformi nella più seria e temuta depressione post-partum.


- Allattamento -

Nelle 24 ore successive al parto, sia la mamma che il bambino, saranno molto stanchi e quindi non bisogna stupirsi o allarmarsi se non ci saranno poppate, inoltre il bambino avrà una scorta energetica che gli permetterà di riposare tranquillamente senza avere il bisogno impellente di mangiare.

Generalmente quindi l'allattamento comincerà il giorno successivo ma quello che uscirà dal seno della donna non sarà latte vero e proprio ma il colostro, un liquido giallastro carico di grasso, zucchero e anticorpi che permetterà al bimbo di compensare il calo fisiologico.

A partire dal 3° giorno (o dal 4°-5° in caso di parto cesareo) il seno tenderà ad ingrossarsi ed ad indurirsi per la cosiddetta calata lattea dove appunto il latte prenderà il posto del colostro. Dopo la poppata (che sarà passata da 5 minuti a seno dei primi giorni a 10 minuti) dovrà tornare morbido, segno che il latte è uscito a sufficienza, altrimenti rischia di crearsi un doloroso ingorgo in cui il latte non riesce ad uscire ed il bambino non riesce a mangiare, in tal caso è necessario ricorrere al tira-latte dopo aver poggiato un asciugamano caldo sul seno per qualche minuto.

Il latte estratto con il tira latte può essere mantenuto in frigorifero, 6 mesi nel congelatore (da scongelare poi a bagnomaria) e 24 ore nel frigo normale.

L'allattamento non deve essere effettuato ad ogni richiesta del bimbo ma bisogna cercare di intervallare le poppate con intervalli di 2-4 ore cercando di effettuare l'ultima poppata verso le 23.30-24.00.

Dopo l'allattamento si potrà dare sollievo al seno passandogli una crema emolliente, ed anche olio di oliva o di mandorle. Molto importante è l'igiene del capezzolo evitare quindi di stare a seno nudo inutilmente per far si che agenti patogeni possano annidarsi nel seno portando ad infezioni e mastiti.

Dopo la prima settimana di vita il pediatra controllerà la crescita del bambino e nel caso questa non sia avvenuta adeguatamente si potrà affittare la bilancia per effettuare la doppia pesata, prima e dopo la poppata.

Vi piace il nome luna?

(Numero voti: 97)


Devi prima esprimere una preferenza
Grazie per il voto!


MammaNonMamma.it
Informativa & Policy